SILVIA ZICHE - Amore & Ziche

Poca, pochissima cosa sono le prove che Apuleio fa affrontare a Psiche per concedersi l’eterno Amore, rispetto ai bizzarri drammi e le complicate traiettorie emotive con cui Silvia Ziche racconta le tragicomiche crisi sentimentali delle coppie moderne.

E nulla cambia che siano topi, paperi o esseri umani, nessuno è al sicuro dai tormenti che seguono i colpi di fulmine.
Ma niente panico, perché seppure quello stolto di Cupido continua superficialmente a scoccar frecce a destra e manca, Silvia Ziche risponde al fuoco e, armata di china e colori, gioca sulle conseguenze dei nostri incauti gesti, mettendo a nudo l’esilarante bellezza delle nostre debolezze.

Dalle pagine di Linus a quelle di Topolino, passando per Cuore, Smemoranda, Comix e Donna Moderna, “AMORE & ZICHE “è un excursus sulla carriera dell’autrice vicentina che dimostra che anche se l’amore non è bello, è impossibile farne a meno.











SILVIA ZICHE


Firma costante del settimanale Topolino, con le sue storie a fumetti e le sue vignette satiriche ha pubblicato su Linus, Smemoranda, Comix e Cuore e per numerosi editori  – Einaudi, Rizzoli, Mondadori, Feltrinelli Comics e Sergio Bonelli Editore – ma è però per  Donna Moderna che crea il suo personaggio più celebre, quella Lucrezia, che dal 2006 è un appuntamento settimanale con le avventure/disavventure, le crisi sentimentali e le riflessioni di questo vero e proprio alter-ego della sua creatrice. 
Un talento, quello di Ziche, che oltrepassa il costume e la satira, toccando – proprio con Lucrezia, attraverso libri come E noi dove eravamo? o L’allegra vita delle quote rosa – tematiche tanto femminili quanto femministe: la lotta delle donne per l’emancipazione e la libertà, l’eradicazione del concetto stesso di patriarcato impresso nel nostro retaggio culturale. Un “attivismo disegnato” che non utilizza slogan, ma le matite, lo humour, l’acume e la sensibilità della pluri-premiata autrice vicentina.


Acquista online il biglietto singolo valido per TUTTE le mostre di #QUALCOSALTRO! al Mattatoio



STAY ARF! SUI SOCIAL DEL FESTIVAL!


Background